2011 Tekneco – Scuola San Vito al Tagliamento

Diapositiva245

 

Più energia prodotta che consumata: scuola materna a San Vito al Tagliamento

Scuola materna a San Vito al Tagliamento in Classe A+ progettata dall’ingegnere Domenico Pepe.

 

È stata inaugurata il 23 ottobre 2010 la nuova scuola materna di San Vito al Tagliamento, certificata CasaClima A con un fabbisogno di 18 kWh/m²a. 
Non appena verrà completato l’impianto fotovoltaico previsto di 20 kW e 144 mq di superficie (che produrrà circa 21.000 kWhe/a), riceverà la targhetta Classe A Più (il Più viene assegnato agli edifici che soddisfano i requisiti di sostenibilità ambientale, che in questo caso verranno raggiunti quanto sarà terminato l’impianto a fonti rinnovabili).

La nuova scuola è un edificio in legno di 1568 mq e il volume costruito è di 7287 mc, riscaldato con un impianto radiante a pavimento con pompa di calore aria-acqua.

Ho posto particolare attenzione alla scelta dei materiali; questi sono completamente naturali e privi di emissioni nocive da un lato per avere un impatto ambientale minimo (il legno ha un consumo di energia primaria bassissimo ed è il materiale da costruzione che emette meno CO2 nel ciclo di produzione) e dall’altro per garantire la massima qualità dell’aria interna (le pitture naturali e i materiali componenti l’involucro sono tutti naturali con bassissime emissioni di VOC): XLam per le strutture, fibre di legno per gli isolamenti termici, cartongesso per alcune partizioni interne, finiture interne in legno, finiture esterne parzialmente con intonaco per cappotto, parte in legno e parte in laterizio faccia a vista.

La progettazione passiva è stata effettuata con criterio CasaClima ed è stata fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi energetici: in inverno la protezione dal freddo è assicurata da un pacchetto isolante da 24 cm in parete, 30 cm in copertura e 18 cm solaio verso terra; nelle mezze stagioni è stata prevista l’ottimizzazione della ventilazione naturale e i sistemi di ombreggiamento delle vetrate a sud.

L’edificio – realizzato in soli 127 giorni (4 mesi) –  può essere un esempio di risparmio energetico per le famiglie soprattutto in questo periodo nel quale incominciano ad arrivare le prime bollette per il freddo.
Grazie al ridotto fabbisogno energetico, i costi per la gestione sarà inferiori di circa l’80% rispetto al limite di legge. È stato calcolato che i costi di gestione a pieno regime saranno di circa 2 €/mq per riscaldamento, acqua calda sanitaria e illuminazione. È come se un appartamento di 100 mq consumasse 200€/anno, mentre di solito per una famiglia media i costi annuali si aggirano intorno ai 1.900 €. E’ da considerare che nel momento in cui verrà installato il completo campo Fotovoltaico l’edificio produrrà più energia di quella che consuma: l’edificio sarà una piccola centrale energetica e non più un peso per la comunità.
A fronte dei futuri risparmi energetici (ed economici), l’importo dei lavori è stato di €2.400.000 quindi con un costo di costruzione di circa 1.240€/mq.

In qualità di assistenza alla DL ho potuto verificare personalmente le lavorazioni di installazione dell’isolante termico e della tenuta all’aria; quest’ultima mi ha dato una particolare soddisfazione poichè il 9/10/10 abbiamo effettuato il Blower Door Test alla scuola materna (obbligatorio per ottenere la certificazione CasaClima e di cui riporto alcune immagini in allegato); test che ha dato il risultato di 0,78 h-1 ampiamente sotto il limite di 1 h-1 imposto da CasaClima.

All’inaugurazione era presente anche il direttore dell’APE Friuli VG il Dott. Matteo Mazzolini con il quale abbiamo consegnato nelle mani del Sindaco di San Vito Gino Gregoris la targa CasaClima.

 

http://www.tekneco.it/progetto/scuola-materna-classe-a-piu-san-vito-al-tagliamento/

http://issuu.com/tekneco/docs/tekneco05

 

 

 



I commenti sono chiusi.